Coltivare, nutrire, preservare. Insieme. Le nostre azioni sono il nostro futuro

Un anniversario speciale, il 75°, quello che ricorre quest’anno per la FAO e per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione, che richiede azioni straordinarie ma che al contempo riconferma la cooperazione con il Ministero dell’Istruzione e  con le scuole.

Il 16 ottobre dunque, di concerto  anche con il Ministero degli  Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale,  la FAO propone alla scuole di ogni ordine e grado una didattica speciale volta a celebrare con un Poster gli eroi dell’alimentazione: agricoltori, operatori della filiera alimentare, trasportatori, commessi e rappresentanti di banche  alimentari, che hanno lavorato senza sosta durante la pandemia causata dal Covid-19, per portare il cibo dai campi alle tavole.

Anche L’international campus Patrizi Baldelli Cavallotti scende in prima linea con tutti e tre gli Istituti per sostenere la diffusione della “cultura agro-alimentare” e partecipando attivamente alle celebrazioni previste per questa importante giornata che questa volta, più di sempre, vuole sostenere sia la filiera che uno stile di vita sano e sostenibile. Un’azione corale e collettiva visti i 150 paesi coinvolti e le centinaia di eventi e attività divulgative, per un  futuro da costruire insieme e in molti casi da ricostruire dopo le ripercussioni della pandemia.

Anche la scuola vuol far sentire la propria voce e fare appello alla solidarietà globale, consapevole che la fame, l’obesità, il degrado ambientale, gli sprechi e la mancanza di sicurezza della filiera agroalimentare, generano un tale squilibrio nel mondo da richiedere azioni chiare, solidali ed efficaci.

Per l’occasione L’International Campus Patrizi Baldelli Cavallotti partecipa alla Giornata FAO rivolgendosi alle Scuole Secondarie di primo grado con un video di proposte e suggerimenti per la realizzazione del “POSTER FAO 2020”, oggetto del concorso; un insieme di proposte pensate e sperimentate per aiutare a compiere scelte alimentari sane, per incoraggiare i propri genitori ad acquistare prodotti locali o stagionali e per sostenere migliori condizioni di lavoro e maggiore sicurezza per i nostri eroi dell’alimentazione. Il messaggio vuole essere chiaro e condiviso: tutti abbiamo un ruolo nel rendere i nostri sistemi alimentari più sostenibili e nel gestire con coscienza e intelligenza le risorse naturali del nostro ambiente.

Pubblicata il 15 ottobre 2020

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.